I luoghi dove le persone hanno abitato parlano un linguaggio -fatto di spazi, di oggetti, di gesti, di saperi- particolarmente comunicativo, in grado di raccontare storie attraverso la vita quotidiana che trascorreva tra le stanze e la città fuori dalle finestre. Questa quotidianità può essere domestica e familiare ma può essere anche professionale: quante storie infatti si possono leggere in uno studio o in un atelier in cui un artista, un architetto, uno scrittore ha passato un pezzo di vita o addirittura tutta la vita professionale.

Leggi tutto

Storie Milanesi accompagna il viaggiatore a conoscere la città con gli occhi di coloro che in tempi, ambienti sociali, quartieri e con personalità differenti hanno lasciato patrimoni di cultura e di saperi alla città. Tutti sono stati testimoni di differenti periodi storici che hanno trovato a Milano originali interpretazioni e declinazioni. L’intreccio di queste caratteristiche storiche, urbane, professionali consente un’esplorazione della città partendo da differenti punti di vista, o meglio dai differenti interessi degli utilizzatori del sito: dai personaggi oppure dai quartieri oppure dai periodi storici.

Storie Milanesi accompagna il viaggiatore fino sulla soglia delle case museo, degli atelier d’artista, degli studi di designer e architetti (da quel punto saranno i musei a portare avanti i racconti), attraverso un percorso nella città -letteralmente- fuori dai luoghi comuni.

Inizia!

Un progetto Fondazione Adolfo Pini

Partner del progetto:

  • Associazione per Mario Negri – per la Scultura
  • Casa del Manzoni
  • Casa Museo Boschi Di Stefano
  • Centro Artistico
    Alik Cavaliere
  • FAI – Fondo Ambiente Italiano
    Villa Necchi Campiglio
  • Fondazione Achille Castiglioni
  • Fondazione Franco Albini
  • Fondazione Corrente
    – Studio Treccani
  • Fondazione Adolfo Pini
  • Fondazione Studio Museo
    Vico Magistretti
  • Museo Bagatti Valsecchi
  • Museo Poldi Pezzoli
  • Spazio Tadini
  • Studio Museo
    Francesco Messina